Differenze tra i social network

Panoramica sui principali social network

FACEBOOK

Facebook oggi conta circa un miliardo di utenti collegati al giorno (qualsi un settimo della popolazione mondiale) ed è in assoluto il social network più famoso.
Su Facebook possiamo condividere pensieri, opinioni, foto, video, immagini che possono essere visualizzate solo dai nostri “amici”, (ma anche da tutti) i quali possono commentare e rispondere a tutto ciò che scriviamo, in qualsiasi momento e ovunque si trovino, essendo un’applicazione da utilizzare su un dispositivo mobile.

GOOGLE +

Google + è sicuramente meno frequentato di Facebook o di Twitter, e chi è iscritto cerca contenuti di maggior valore, che qui si trovano. Il principale motore di ricerca, Google, infatti, favorisce tra i risultati gli articoli scritti da autori iscritti al suo social. Questo ha portato ad un’ampia iscrizione, da questo punto di vista, per cui nonostante non ci siano molti utenti quelli che ci sono e che lo usano sono molto prolifici.
Chi si iscrive può usare le “cerchie” e vedere gli aggiornamenti, ad esempio, solo dalla cerchia degli amici, o dei colleghi di lavoro, o degli appassionati di un certo argomento; Google + è disponibile anche per mobile, e si può scaricare sul proprio dispositivo .

TWITTER

Twitter è il secondo social network più conosciuto.
La differenza tra Facebook e Twitter è che il primo permette di comunicare con i propri amici e di scambiare opinioni con loro anche in privato, mentre Twitter ricorda più una pubblica piazza, dove tutti possono vedere tutto e comunicare con tutti contemporaneamente.
Twitter permette di scrivere messaggi utilizzando al massimo 140 caratteri (meno di un normale SMS) per cui occorre essere sintetici nell’esprimere un concetto e si possono utilizzare degli #hashtag per raggruppare i commenti dello stesso #hashtag (argomento).

PINTEREST

Pinterest è un social network che ha avuto successo qualche anno fa. E’ nato con lo scopo di mettere in contatto le persone che hanno gli stessi interessi, così da poter permettere tra loro uno scambio di opinioni, di foto, di video, commenti.
Si basa principalmente sulla condivisione delle immagini (fotografie e video) e consente di seguire altre persone che hanno i nostri stessi interessi. Gli utenti possono segnare una “puntina”, “pin” virtuale l’immagine preferita per poterla poi rivedere in futuro o commentare o interagire con altri utenti.pe
Pinterest si può utilizzare anche dai dispositivi mobile, e si integra anche con altri social network più frequentati come Facebook.

LINKEDIN

LinkedIn è considerato da molti il social network dei professionisti. E’ nato allo scopo di permettere agli utenti di trovare lavoro ed entrare in contatto con altre persone nel mondo del lavoro.
Permette di creare una nostra pagina e di scrivere i nostri interessi, ciò che facciamo, ma anche le nostre esperienze lavorative del presente e del passato. Si possono creare gruppi che parlano di un certo argomento, e a tal proposito scrivere articoli e confrontarsi, tramite i commenti, con altri membri leggendo ciò che scrivono.
In Italia non è ancora molto utilizzato dai professionisti, a differenza di altri paesi come gli USA.

YouTube

YouTube è molto conosciuto. Non è considerato propriamente un social network come Instagram, Facebook o Twiotter. E’ più un portale che consente a chiunque (creando un proprio account) di condividere video e di commentare i video di altri. YouTube è utilizzabile anche da mobile.

INSTAGRAM

Instagram è di recente diventato proprietà di Facebook. E’ un social network fotografico sul quale ognuno può postare delle fotografie (anche ritoccate al momento) e pubblicarle sul proprio profilo. Ognuno può indicare la propria preferenza apponendo un “cuoricino” sulla fotografia e commentandola. E’ possibile anche seguire le persone per vederne di volta in volta tutto ciò che pubblica.
Instagram rappresenta anche un importante veicolo pubblicitario per la singola persona, utile a far conoscere meglio la sua vita e il suo lavoro.
Instagram esiste solo ed esclusivamente per dispositivi mobile, cellulari nello specifico, e può essere scaricato dai vari store online; non c’è invece una via, almeno ufficiale, di scaricarlo ed utilizzarlo da un computer.

Follow by Email
Facebook
Facebook
Instagram